Carven

Mirco Andrea Zerini
22 giugno 2016

Dopo anni di sole presentazioni, debutta sulle passerelle parigine la collezione uomo primavera-estate 2017 firmata Carven che ha messo in scena qualcosa di inaspettato: a sfilare non modelli affermati, ma un gruppo di ballerini e coreografi che hanno animato il catwalk a suon di balletti ed evoluzioni.

Un daywear pratico ed informale quello proposto dal creative director Barnabé Hardy, pensato per uomini sportivi e dinamici che amano la comodità e vivono la città.

Tonalità pastello come il lilla, il verde, il rosa e il pale blue si alternano ai classici navy, bianco, grigio e avorio, vivacizzati in alcune uscite da note di rosso e da abbagli di verde fluo.

La collezione si compone di capi tradizionali del guardaroba maschile realizzati anche con tessuti tecnici sportivi: dai blazer due bottoni ai completi con pantaloni dalle vestibilità morbide e confortevoli, dai bomber ai parka con pattern geometrici e stampe optical, dalle camicie con taschini a contrasto fino alle versioni più estive con stampa floral. Tornano prepotentemente anche i bermuda e gli shorts, perfetti per la calura metropolitana.

La maglieria è classica, dai volumi leggermente over, e si arricchisce di righe asimmetriche in varie tonalità che donano movimento.

A contrasto, le calzature con suola carrarmato, che si portano con calzini alla caviglia. Gli accessori sono ridotti al minimo e continuano a sottolineare il mood rilassato della collezione: comodi marsupi in tonalità vitaminiche tornano dopo anni di assenza superando ogni stereotipo.

Una collezione aerea, equilibrata e ispirata, per uomini dall’animo casual, dinamici ed eternamente giovani.

  • 10
  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09