Chanel

Martina D'Amelio
6 ottobre 2015

Il gate numero 5 è affollato da modelle super trendy pronte a salire sul volo della Chanel Airlines. La destinazione? L’ennesima, spettacolare sfilata di Karl Lagerfeld a Parigi.

Il Grand Palais si trasforma per la primavera-estate 2016 in un aereoporto, munito di tabellone delle partenze e degli arrivi, sedie d’attesa, check-in d’imbarco: è un attimo e l’eleganza luxury della Maison prende il volo grazie alla viaggiatrice in carriera immaginata dal Kaiser. Al boarding sfilano donne nei classici tailleur tanto cari alla casa di moda, riletti alla luce di stilemi Vichy e dettagli in lurex, abbinati a soprabiti in tinta ed eleganti cappelli da gondoliere. Ma la globetrotter di Chanel non è solo la lady dall’allure chic. In aereoporto si aggirano anche donne che giocano con il proprio look grazie alla sovrapposizione di abiti e maxi pants, dettagli di rouches a fiori, denim con stampa di camelie, giubbotti tecnici e sandali in pvc argentati abbinati a baseball cap indossati al contrario e mascherine da aviatore specchiate. L’outfit da viaggio perfetto per una it-girl dei giorni nostri, soprattutto se corredato da beauty, trolley e zaini in pelle matelassè. Camicie a motivo di fregi nei colori dell’Air France, stampe e spille di aeroplani e guanti metallici da pilota completano la divisa della moderna giramondo. Una alla Cara Delevingne per intenderci, che nonostante l’addio alle passerelle non ha rinunciato ad apparire a fianco di Lagerfeld anche questa volta, insieme ad altre turiste d’eccezione come Vanessa Paradis e la figlia Lily Rose Depp. Perché dall’aereoporto di Coco ai desideri delle trend setter di tutto il mondo c’è molto meno della durata di un volo di linea.

  • 1-chanel
  • Chanel RTW Spring 2016
  • Chanel RTW Spring 2016
  • Chanel RTW Spring 2016
  • Chanel RTW Spring 2016
  • Chanel RTW Spring 2016
  • Chanel RTW Spring 2016
  • Chanel RTW Spring 2016
  • 9-chanel-sfilata
  • 10-chanel