Chanel

Martina D'Amelio
24 gennaio 2017

Il Grand Palais riflette (è il caso di dirlo) l’Haute Couture 2017 di Chanel: Karl Lagerfeld punta tutto sull’argento per rendere irresistibile la sua donna chic, catapultata in passerella direttamente dagli Anni Venti.

L’atelier al 31 di Rue Cambon dove lavorava Coco era ricoperto di specchi, e il mirrored set allestito all’interno del padiglione di vetro più cool di Parigi è solo uno degli omaggi dell’ultima collezione di alta moda della Maison alla sua fondatrice.

Sì, perché il cappello “a paglietta” sfoggiato in passerella dalle modelle ricorda da vicino quello indossato in svariati ritratti da Coco: lei lo rendeva hot con l’nseparabile sigaretta tra le mani, Bella Hadid, Vittoria Ceretti e Mariacarla Boscono lo trasformano in un must grazie a maxi bucket belt in vita total silver e décolléte abbinate in tinta.

L’attenzione al dettaglio è irrinunciabile dalla testa ai piedi (segnatevi fin da ora in agenda la cavigliera di perle) ma poi il focus è tutto sull’abito: un omaggio al classico tailleur, rivisitato artisticamente nelle gonne a bulbo che ricordano le sculture di Giacometti e abbinato a moderne pussy bow shirt. Lo stratagemma del tocco silver per “svecchiare” i codici tradizionali è riutilizzato nelle maxi gonne a corolla, che si aprono come calle sul catwalk mostrando un tripudio di applicazioni a specchio: le stesse che adornano gli altissimi cuissardes.

I ruggenti anni Venti di Mademoiselle Coco sono ripresi sul far della sera, grazie a vestiti a tubino lunghi fino alla caviglia di velluto origami o incrostati di bagliori, dove svettano protagonisti soffici profili di marabù. L’accostamento silver-pink è irresistibile al pari di uno zucchero filato al luna park, come tutta la palette del resto che spazia dal verde menta al light grey, dal rosa baby al malva. E quando ci sembra di aver assistito a uno show meno spettacolare dei precedenti ai quali il Kaiser ci ha abituati a tutto vantaggio dell’essenza Couture, ecco arrivare l’ultima musa della casa Lily-Rose Depp agghindata come una bambola in un turbine di volant: una principessa candy incredibilmente attuale, che sfoggia ai suoi piedi le immancabili silver pumps.