Chicca Lualdi

Luca Antonio Dondi
23 settembre 2015

Apre la Milano Fashion Week una donna femminile, di classe, romantica, ma con una personalità forte: è la donna proposta da Chicca Lualdi per la primavera-estate 2016. La pacatezza degli abiti anni Sessanta bon ton dalle linee pulite e le geometrie lineari di leggeri abiti tunica sono elementi che caratterizzano la raffinatezza di questa collezione, mixata – tuttavia – da un allure sportiva grazie all’utilizzo di comode sneakers e sandali flat. La classica camicia bianca fa la sua comparsa assieme a delle rivisitazioni destrutturate del capo, accompagnate da shorts a vita alta ricamati, gonne dalle textures sottili o pantaloni palazzo di leggiadra morbidezza. Di grande novità è il pattern a dissolvenza che compare, in diverse nuances, su abiti, gonne, bluse e spolverini e che si ispira alle trame utilizzate da Giò Ponti nella pavimentazione anni Sessanta di parecchi edifici da lui progettati. Una collezione equilibrata, funzionale, classica e moderna allo stesso tempo, che mette la donna in primo piano valorizzandone la femminilità.

 

  • 10
  • 9
  • 8
  • 7
  • 6
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5