Chloé

Alberto Corrado
2 marzo 2014

01

Clare Waight Keller, direttrice artistica di Chloé, continua il suo percorso creativo e presenta una collezione ricca di energia e magnetismo.
Sin dalle prime uscite si nota il trionfo di tonalità dolci e pastello, come il giallo pallido, il glicine, il verde: nuance che si sposano benissimo con toni naturali come il cipria e l’avorio prima, il burgundy e il cuoio poi.
Se i colori non parlano di atmosfere fredde e rigide, a farlo sono invece i capispalla, caldissimi e avvolgenti: linee decise ma al contempo soffici per i maxi piumini con scollo alto ma ampio in larghezza, che si vedono sfilare sia in versione bomber che in versione lunga; in passerella anche dettagli in pelliccia, ma non tinta unita, bensì a fantasia, come quella animalier con qualche inserto di colore, particolare e nuovo.
Il DNA del brand traspare sempre più, ad ogni uscita, anche nella scelta degli accessori: morbide borse da portare sottobraccio, scarpe decolleté con ampia cintura alla caviglia e profili fur, ankle boots effetto imbottito per una camminata chic sulla neve.
Sensuale e sofisticata, questa collezione celebra la naturalezza e la gestualità delle donne di oggi, il loro modo d’essere e di vestirsi.

Alberto Corrado

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9