Chloé

Alice Signori
8 marzo 2015

Mascolina e determinata, la collezione autunno-inverno 2015/2016 firmata Chloé reinterpreta il guardaroba maschile con gli occhi delle donne. Lunghi cappotti con doppia fila di bottoni che richiamano i paltò, tailleur definiti da una stretta cintura in vita e l’immancabile cravatta. È “la donna che porta i pantaloni” vista da Hannah MacGibbon: determinata, sicura di sé, che finge di non interessarsi al look, ma che veste in realtà solo abiti di sartoria, studiati per giocare con il corpo femminile. È una donna che si rivela, con il passare della collezione, nella sua sensualità: cappotti in pelle con ampi spacchi, camicette impalpabili e trasparenti, semplici maglie dai profondi scolli e mini abiti in stile baby-doll.
La palette è monocromatica, nello stile della maison: si alternano blu notte e nero, per proseguire con svariate sfumature di beige che degradano fino al bianco panna. 



L’emblema della donna manager: riservata e sobria all’apparenza, senza tralasciare un tocco di femminilità.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10