Christian Dior

Valentina Nuzzi
26 gennaio 2015

Ancora una volta la collezione di Raf Simons per Dior porta in passerella una couture grafica, fatta di volumi, stampe ottiche ed applicazioni floreali. Lo stilista belga racconta la sua favola con garbo ed eleganza, creando abiti ispirati al futuro che rivisitano però alcune forme iconiche appartenenti al passato della storica Maison francese. L’ingrediente speciale di questa stagione è la plastica: la ritroviamo nei rain coats a macchie nere, nelle paillettes colorate incrostate sugli abiti e come inserto tech in un alcuni mini dress. Una modernità accentuata da stampe astratte e futuristiche, glitter a profusione e stivali-seconda pelle in vinile, a cui si alternano rasserenanti bouquet floreali e pizzo con ricami in rilievo. Del resto siamo a Parigi, non si può dimenticare un po’ di romanticismo…

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10