Christopher Kane

Alberto Corrado
16 giugno 2014

Motivi grafici, colori vitaminici e un sano dosaggio del bianco e nero fanno della collezione di Christopher Kane un piccolo capolavoro di pragmatismo ed estro.
Le silhouette rassicuranti di un guardaroba minimalista e urbano passano attraverso lo spettro cromatico e iconografico del designer scozzese.
L’ispirazione per le stampe reiterate e variate sui capi sono i flip book, piccoli libretti in grado di simulare il dinamismo di un’azione attraverso la ripetizione progressiva di immagini.
La ricerca sfocia anche negli accessori: hopper in pelle con chiusura tecnica, calzature da skateboard in canvas stampato con suola in gomma, stringate in pelle con lacci a contrasto e nello zainetto in pelle con dettagli tecnici.