Christopher Kane

Luca Antonio Dondi
21 settembre 2015

Eccentrica, colorata, anticonformista. La collezione primavera-estate 2016 dell’inglese Christopher Kane sfila in passerella: le forme classiche di abiti scivolati, completi giacca-pantalone e tubini sono spezzate da tagli asimmetrici, dettagli ironici, stampe patchwork e volumi destrutturati.

Sul catwalk si fanno strada pattern che riproducono la gettata di bombolette spray, stampe quasi psichedeliche, abbondanti frange, assemblement di pizzi colorful e dettagli in PVC e organza.

Ma il particolare che più colpisce è senza dubbio l’utilizzo abbondante e ripetuto di fascette da elettricista colorate: da bigiotteria o elastico per capelli diventano cintura o accessorio per borse e vestiti.

Irriverente, ricercata negli accostamenti anomali e bizzarri, ma studiata in ogni suo dettaglio: una collezione in perfetto stile Christopher Kane.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7