Christopher Kane

Arianna Bonardi
17 settembre 2012

Christopher Kane per la primavera/estate 2013 chiede in prestito bulloni e viti a Frankenstein e rifinisce i look con del nastro adesivo. Abiti da cocktail, con applicazioni in plastica e fiocchi, prendono la forma di fisarmoniche. Linee pulite per quanto riguarda i vestiti ed i pantaloni morbidi. Diversi i tessuti che creano la collezione: cotone, organza, plastica, gomma e pelle. Giubbotti trapuntati e con fantasie da vero biker. Gli abiti sono adornati da drappeggi, fiocchi, cristalli e merletti in una gradazione cromatica pastello: rosa, giallo e bianco sono le tinte predominanti. Trasparenze, lavorazioni complesse e stampe completano la collezione di Kane.

 

Arianna Bonardi