Advertisement

Coach

Mirco Andrea Zerini
12 settembre 2017

Alla New York Fashion Week sfila la primavera-estate 2018 firmata Coach: il brand ha optato ancora una volta per la sfilata unificata.

Un nuovo modo di vestire alla moda, imperfetto ma allo stesso tempo di tendenza, calca la passerella: la donna indossa sensuali abiti sottoveste da festa notturna animata dai New York Dolls, alleggeriti da note floreali, cristalli opachi e borchie. L’allure oscura di pellami e dettagli in metallo è invece smorzata da cascate di paillettes che invadono gonne e casti minidress. Torna prepotentemente il denim per giacche, pantaloni skinny e pencil skirt con dettagli animalier e ricami floral.

L’uomo mostra invece una forte personalità, a tratti sovversiva, e mixa le iconiche stampe americana e hawaiiana alle varsity jacket e ai biker, giocando con i dettagli western.

Una collezione creativa e colorata, fatta di un’eterogeneità studiata nei minimi dettagli: ademergere sul catwalk è la voglia di essere sempre se stessi, soprattutto in una città come New York, dove non esistono regole e dettami.