Comme des Garçons

Valentina Nuzzi
27 settembre 2014

Per descrivere la collezione di Comme des Garçons per la prossima primavera-estate basterebbe una parola, o meglio un colore: rosso. A guardare la passerella del brand fondato da Rei Kawakubo è lecito domandarsi perché i capi vengano ancora presentati durante la settimana del prêt-à-porter parigino e non mediante un vernissage in un prestigioso museo. Lo status delle sue creazioni si estende infatti a quello di opere d’arte, con evidenti richiami all’universo della grafica e dell’architettura. Le modelle sono letteralmente avvolte da strati di pelle, latex, seta e velluto, abilmente intrecciati nella maniera più glamour possibile. Un turbinio di forme che si inseriscono in una dimensione fiabesca, che sfideranno le leggi di gravità per essere conservati negli archivi di un marchio entrato ormai nella storia della moda internazionale.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10