Comme des Garçons Homme Plus

Laura Gioia
20 gennaio 2017

Gioca con i dinosauri e ai piedi indossa sempre le scarpe da ginnastica. La nuova collezione autunno-inverno 2017/2018 di Rei Kawakubo – che non ha caso si chiama “Boyhood” – racconta la storia di un uomo giovane, non ancora svezzato, che adora fare il bagno con le paperelle di gomma e non ha paura di ammetterlo.

Ancora una volta Comme des Garçons sfida i limiti della misura, spingendosi oltre qualsiasi regola simmetrica e cromatica. Ma le t-shirt oversize, i frac con una sola coda e gli shorts sopra il ginocchio sono solo la punta dell’iceberg di uno stile irriverente e non convenzionale, che ha stupito Parigi facendo indossare ai modelli parrucche fluorescenti con taglio a caschetto. Ed è così che il turchese brillante viene abbinato al grigio gessato, il giallo neon alla seta nera, mentre il verde lime e il rosa shoking vengono portati con naturalezza sui patchwork più disparati.

Come il suo uomo, anche Kawakubo ama il gioco. La stilista di Tokyo si diverte mischiando le stoffe, balzando da un camouflage a un ricamo floreale con l’agilità di un bimbo, senza mai tralasciare qualche dettaglio di quello stile inconfondibile che l’ha resa grande. Ad esempio il total black senza forma né consistenza, che oggi si riconosce nelle gonne-pantalone e che negli anni Ottanta valse alla casa giapponese il nome di moda post atomica.