Costume National

staff
30 settembre 2012

Rock’n’roll vs pop’n’roll: una sfida a livello cromatico che schiera da una parte il black and white e dall’altra i toni ben più accesi del rosso e del fucsia.
Nella collezione troviamo tutti i tratti distintivi di Capasa: asimmetrie negli abiti, nelle spalle, nei blazer che diventano top per metà, nei pantaloni che sono per metà gonne, ma anche nelle lunghezze e nelle pieghe delle gonne stesse. Si alternano tessuti lucidi e opachi e questo ricorrente tema del “doppio” si traduce anche nei tessuti double: seta e cotone, seta e viscosa, seta e lana.
Dopo il successo della collezione invernale continua per il marchio la collaborazione con Maurizio Cattelan e le stampe di Toiletpaper che vengono scelte come decorazione e stampate su capi, occhiali e borse, lasciandoci all’interrogativo su cosa Capasa voglia veramente trasmettere tramite queste immagini. Una primavera/estate molto minimal, ma chic.

 

Beatrice Repossi