Cristiano Burani

Luca Antonio Dondi
24 settembre 2015

Il giovane designer Cristiano Burani porta in passerella una donna giovane e grintosa, audace nelle scelte e capace di mixare abilmente capi stilisticamente diversi tra loro. È il caso, ad esempio, di camicie a micro righe effetto pigiama, combinate con shorts a vita alta o gonne dalla stampa optical floreale. Stampa, quest’ultima, che si ripete nella collezione anche su bluse a girocollo, minidress, gonne-pantalone e cappotti dal collo in pelliccia di pecora. Gli abiti lunghi si fanno informali e abbandonano il lato glam per far spazio alla praticità, così come le salopette – sia corte che lunghe – abbinate a top in pelle colorata o i pulliver e maxi cardigan in maglia. Un’attitudine da giovane cowgirl è data dai sempre presenti camperos texani, dalle frange che ornano i marsupi portati a spalla con scioltezza e dalle cinture intrecciate in vita. Un mix and match di stili, stampe e tessuti, che conferisce alla collezione primavera-estate 2016 di Burani quella freschezza e leggerezza tale da renderla particolarmente brillante e piacevolmente estrosa.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10