Cristophe Lemaire

Martina D'Amelio
24 settembre 2014

Cristophe Lemaire, ex direttore creativo di Hermès, porta sulle passerelle di Parigi una moda minimale per la primavera-estate 2015.
Essenzialità e purezza, mixate ad asimmetrie strategiche che donano movimento, sono le protagoniste di una collezione composta da capi ampi che lasciano libera la figura. Trench al ginocchio, abiti a trapezio, cropped pants e camicie che sembrano cappe leggere sono i pezzi di punta di una linea che risulta minimale e chic allo stesso tempo. La pulizia formale è rispecchiata dall’utilizzo neutro del colore: in passerella sfilano total look a tinta unica e prevalgono i classici bianco, blu, grigio. La rigidità intrinseca è spezzata dalla sinuosità degli accessori, dalle bag ovoidali ai sandali scollatissimi.