Cushnie et Ochs

Ottavia Pomini
10 febbraio 2017

Una collezione per l’autunno-inverno 2017 sofisticata e moderna, quella presentata sulle passerelle della New York Fashion Week dal brand Cushnie et Ochs, che l’anno prossimo compie 10 anni. Le due designer Carly Cushnie e Michelle Ochs, hanno voluto celebrare questa ricorrenza attraverso una linea che ripercorre la storia del marchio, partendo da ciò che le ha ispirate all’inizio della loro avventura: l’arte, l’architettura e, in particolare, le sculture in vetro rotto dell’artista Robert Smithson. Il risultato è una collezione caratterizzata da capi strutturati, che sottolineano la silhouette femminile e riflettono l’immagine di una donna affascinante e sicura di se.

Sfilano vestiti body-con in viscosa, tute nei toni freddi del blu, blazer in velluto color navy, maglioni a coste che svelano le spalle e cappotti lucidi in coniglio. Vestiti crepe dalle maniche lunghe a campana e top cobalto tagliati e uniti da lacci ricordano da vicino le sculture di Smithson. Così come l’ultimo look, una tuta bianca interamente ricoperta di paillets, è totalmente ispirato all’installazione ‘’Map of Broken Glass’’ dell’artista. A debuttare sulla passerella non solo la nuova collezione di abiti, ma anche, per la prima volta, una linea di borse e cluch dalle linee architettoniche.

Le due stiliste hanno saputo descrivere attraverso i loro capi, lo spirito delle donne di oggi: sensuali, ma nello stesso tempo fragili e perfette come le sculture in vetro.