D.Gnak

Alberto Corrado
24 giugno 2014

La space-age incontra i campi da basket e l’arte fotografia per conferire una visione street-urban.
Tra Oriente e Occidente , tra street-style e tradizione, la maison D.Gnak riconferma la sua estetica infondendo un attitude disinvolta al sartoriale contemporany.
I materiali prevedono tessuti classici e trattamenti innovativi: la lana, il cotone, la pelle e il nylon esaltati da applicazioni di rete catarifrangente e dettagli neon, seguendo una palette di tonalità come il bianco, il nero, l’avorio e il verde.
I capispalla dai volumi essenziali includono city-coat, blazer e parka a coulisse.
Le giacche antivento con piping a contrasto e i modelli a ispirazione militare si alternano alle forme iperstrutturate come le cappe sovrapposte e le maxi tasche frontali.
La biker –jacket è rivisitata sia con collo alto e cerniere full- body che nella versione gilet con maniche rimovibili, da indossare su short peek-a.boo dove la nappa morbidissima ricopre i pantaloncini aderenti.
Anche i pantaloni riflettono l’equilibrio tra raffinatezza minimale e spirito active couture, presentando modelli cropped con bande laterali catarifrangenti e sovrapposizioni frontali. Bermuda a forma di gonna, pieghe di rete e stratificazioni di stampe camouflage.
L’immagine è completata con accessori di design che include i biker boots di pelle con profili cut out e i sandali aperti con alte cavigliere allacciate.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08