Daks

Alberto Corrado
22 giugno 2014

Un nuovo percorso creativo per il brand.
Ecco la nuova collezione che ispira al Decostruttivismo.
Tutto a un sapore anarchico: dalle combinazioni cromatiche e materiche fino alla scelta dei modelli diversificati per età rappresentando cosi quei melting pot che da sempre caratterizza la città di Londra.
Quindi una rivoluzione non fine a se stessa, ma volta a creare una nuova regola e una più attuale visione estetica del brand.
Ecco i pantaloni sono larghi, stretti, strettissimi, occasionalmente chiusi sul di dietro dove invece si aprono leggermente le polo a manica lunga realizzate in pregiati tasmian.
E all’insegna del cotone e della seta questa collezione, che insieme alla pelle e a cenni di fibra di plastica satinata indica una moderna miscellanea di materiali.
I riferimenti al classico ci sono , ma anche questi alterati nel loro concetto.
Non mancano le giacche a doppio petto che sono iconografia classica inglese ma si chiudono a volte su un lato con una fibbia composta da una doppia D, a rappresentare il nuovo elemento di caratterizzazione del brand.
Gli accessori sono scarpe classiche, ma anche irriverenti sneakers, dove la nuova gomma trasparente , gioca un ulteriore ruolo di contrasto in alchimia perfetta con i pellami e tessuti pregiati di cui si compone la collezione.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10