Damir Doma

Vittorio Francesco Orso Ferrari
18 giugno 2017

In occasione di Milano Moda Uomo lo stilista croato Damir Doma ha presentato con uno show co-ed la collezione uomo e donna per la prossima primavera-estate 2018: “viaggiare e collezionare”.

Il titolo evocativo pervade l’intero défilé: in un contesto di generale esaltazione del sacro valore dell’handmade, il designer raccorda viaggi, passioni e colori tipici di luoghi lontani.

La silhouette dominante è l’oversize, così inteso in ogni accezione possibile: lunghezze e larghezze cadono asimmetriche dai corpi, stretti da lacci e rinforzati a lato da nodi in sequenza.

Stampe e fantasie etniche, simil-tribali, tingono i capi e creano quel ‘mal d’Africa’ fatto di colori, gusti e immagini.

La linea ė completata da una sezione più moderna, fatta di denim, patchwork, ritagli creativi, inserti a contrasto e accessori minimal.

Una collezione che vive di una nuova e consapevole visione di stile e sensibilità, come dimostrato dalle tre importanti collaborazioni in passerella: Lotto, Officine Creative e Slim Barret hanno infatti scelto Damir Doma come partner stilistico a cui affiancarsi, per altrettante capsule.