Daniela Gregis

Vittorio Francesco Orso Ferrari
23 febbraio 2017

La creatività di Daniela Gregis non ha mai avuto limiti e quelle che erano solo idee hanno preso forma nella nuova collezione Autunno-Inverno 2017/2018.
Trae ispirazione dalla condivisone, da un mondo di regali ad amici, parenti, sconosciuti, cugini, che interagiscono tra di loro realizzando le creazioni.
Tutto si trasforma, ma ogni cosa è necessaria per la successiva e per la precedente, in un mondo fatto di tessuti, fili, giochi e passione. Il ciclo della vita, dal gioco al lavoro fino alla trasformazione: tutto prende le mosse da un’idea e si fa concreta.
Le tessiture, le cuciture, i filati, il lavoro a maglia e le texture: tutto si fa estremamente tattile. Gli accostamenti sono forti e i contrasti si fanno riconoscere. Il nero, il grigio e il blu scuro vengono abbinati al rosso fuoco e al giallo canarino, vicino alle classiche stampe tartan o a spruzzi di colore come abiti su tele di un pittore.
Una collezione pura, resa accogliente dalla natura grezza dei materiali e dalla semplicità mai banale di ogni look.