Dolce & Gabbana

Martina D'Amelio
31 gennaio 2016

dolce-alta-moda-30

Il palco del Teatro alla Scala di Milano accoglie le creazioni Alta Moda di Dolce & Gabbana: a sfilare è l’eccellenza all’italiana, sulle note di Puccini.

Arte e moda, storia e innovazione. L’arte è quella della musica; non solo perché ci troviamo in uno dei teatri più importanti al mondo, ma anche perché questa non si limita a sottofondo, ma penetra negli abiti. L’ispirazione arriva direttamente dalla figura di “Biki”, sarta e nipote di Puccini. Così salgono sul palco donne ispirate alle protagoniste delle opere del celebre compositore, dalle appassionate Minnie e Tosca alle orientaleggianti Madama Butterfly e Turandot.

La Fanciulla del West appare in tutto il suo splendore con un abito in tulle ricamato a motivo floreale, foulard con foglie d’oro al collo e maxi orecchini; uno spunto si ritrova nei bustier tagliati a vivo, abbinati a gonne a corolla di seta con immagini dipinte a mano. Tutta la passione di Tosca è espressa in un abito drammatico di velluto rosso lungo fino ai piedi, che sottolinea la figura grazie a spalle imponenti e applicazioni barocche. L’omaggio al Sol Levante invece si condensa in copricapi-scultura di pietre e ventagli, abiti-arazzo con maxi fiori ricamati a mano, mantelle preziose e cappotti kimono bordati in pelliccia che ripropongono in veste goiello le copertine dei celebri libretti pucciniani.

Il tributo della moda alla lirica e alla storia della sua città si consuma poi in vestiti longuette di pizzo e cristalli, mantelle in crosta d’oro, tailleur di paillettes bordati in visone, a-line dresses dove svettano i simboli di Milano, eccentrici cappelli a tema e preziosi rocchetti, bottoni, forbici in veste di gioielli. L’innovazione sta tutta nei tagli dei rigorosi e monacali tubini, nelle uscite smoking dalle linee mascoline, oltre che nella scelta della location: è la prima volta che il palco del Piermarini accoglie una sfilata di moda. Un debutto preceduto lo scorso anno, sempre dall’Alta Moda di Dolce & Gabbana, con la presa del foyer Toscanini (entrambi i designer sono da qualche mese fondatori sostenitori del teatro).

In 88 preziosissime uscite, gli stilisti sono riusciti a portare in scena un’opera che è già culto: per loro, scrosci di applausi, come per i più emozionanti soprani.

  • 1-dolce-gabbana-alta-moda
  • 2-dolce-alta-moda
  • 3-dolce-alta-moda
  • 4-dolce-gabbana-alta-modajpg
  • 5-dolce-gabbana-alta-moda
  • 6-dolce-gabbana-alta-moda
  • 7-dolce-gabbana-alta-moda
  • 8-dolce-gabbana-alta-moda
  • 9-dolce-gabbana-alta-moda
  • 10-dolce-gabbana-alta-moda
  • 11-dolce-gabbana-alta-moda
  • 12-docle-gabbana-alta-moda
  • 13-dolce-gabbana-alta-moda
  • 14-dolce-gabbana-alta-moda
  • 15-dolce-gabbana-alta-moda