Dries Van Noten

Luca Antonio Dondi
4 marzo 2015

Il designer belga Dries Van Noten sceglie di ispirarsi per questa collezione autunno-inverno 2015/2016 alla tradizione e alla cultura dell’estremo Oriente, mixata a capi dal taglio più occidentale. Ricami preziosi, cristalli e paillettes fanno degli abiti autentiche opere d’arte, dietro alle quali si cela il lavoro di mani esperte e il genio di una mente brillante. Fiori di ciliegio dorati si stagliano su capi dal fondo rosso magenta, dragoni e arabeschi decorano cappe, gonne e abiti in raso e seta. Sciarpe e colli di pelliccia candida accompagnano i capispalla pregiati, che talvolta sono sostituiti da semplici e classici trench-coat. I pantaloni sono larghi e così sono le gonne, mai sopra il ginocchio e sempre voluminose. A volte pantaloni e gonna sono associati in un abbinamento che scopre i primi solo da una visione frontale mentre la gonna, annodata in vita, aleggia morbida sul lato posteriore. Tra gli accessori si fanno notare grandi fiori di stoffa e piume colorate che troneggiano sul décolleté delle modelle, poi borsoni, clutches e scarpe sempre dal mood asiatico. Con questa collezione Dries Van Noten ha trasmesso alla città di Parigi e a noi tutti il fascino, la magia e la millenaria tradizione del lontano Oriente attraverso i suoi colori, i suoi tessuti e le sue stampe raffinate ottenendo risultati che siamo certi non passeranno in secondo piano.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10