Elie Saab

Luca Antonio Dondi
7 marzo 2015

Immersa in un bosco meraviglioso di seta e ricami, la collezione autunno-inverno 2015/2016 di Elie Saab ha fatto la sua apparizione sulle passerelle di Parigi. Una foresta lussureggiante e rigogliosa, fitta di dettagli preziosi che volutamente non raggiungono l’opulenza accostata di solito al design dello stilista. Ricami di foglie e rami, motivi cut-out a spirale e raffinate stampe di boschi compaiono su cocktail dresses, abiti lunghi ed eleganti jumpsuits. Nei primi si alternano gonne a ruota, ballon o tubini in jersey che modellano la silhouette, evidenziando spesso il punto vita con cinture dai dettagli metallici. Gli abiti lunghi, invece, mostrano audaci scollature -senza mai apparire volgari- e gonne leggere e fluide in seta o crêpe che accarezzano le gambe passo dopo passo. Il pizzo gioca un ruolo fondamentale negli abiti di Elie Saab poiché in grado di conferire coi suoi ricami, le sue trasparenze e i suoi tratti quella sensualità e raffinatezza sartoriale che ci sbalordisce ogni volta. L’allure femminile degli abiti romantici è spezzata da capispalla in tweed ispirati al mondo militare e da colori forti quali nero, blu notte, verde militare e rosso scarlatto. Il designer libanese dimostra attraverso questa collezione che il prêt-à-porter può essere ricco, magico e estremamente glamour anche senza quei dettagli brillanti che da sempre caratterizzano e contraddistinguono i suoi celebri abiti Haute Couture.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10