Advertisement

Emilio Pucci

staff
22 settembre 2012

Elegante e pudica la donna Emilio Pucci per la Primavera-Estate 2013, dai tratti orientali, che non rinuncia alla femminilità e sceglie di svelarsi nella maniera più seducente: il vedo-non-vedo. La ricercatezza delle lavorazioni sugli abiti e sulle giacche è estrema come dimostrano i ricami impreziositi da punti luce. I pantaloni scendono larghi e un velo leggero fa trasparire le gambe con discrezione, senza volgarità. I blazer vestono con morbidezza e volume, al contrario delle giacche-kimono strette in vita da una cintura annodata. Gli abiti lunghi scivolano semplici, svelando anch’essi moderate trasparenze. Il particolare sta nei dettagli che privilegiano il fianco con piccoli bottoni, per esempio, all’altezza del busto. I tessuti si alleggeriscono, i colori si fanno più sobri, accantonando per il momento le vivaci stampe iconiche del brand.

 

Lucrezia Brunello