Emporio Armani

Emanuela Beretta
27 febbraio 2015

Femminile, ricercata, essenziale, questa la sintesi della collezione autunno-inverno 2015/2016 di Emporio Armani. Il fascino dell’Oriente contamina le stampe che riprendono vagamente i disegni e i graffiti che, accesi da pennellate di rosso, sottolineano quel tocco di classe unico.
Le forme sono ampie e avvolgenti, le proporzioni perfette, le linee pure plasmano la cifra della collezione. I colori dominanti sono il rosso rubino, il blu zaffiro, l’ametista e il nero onice che compongono l’ikat perfetto. Le gonne, estremamente femminili, sfiorano il ginocchio e volano sulla passerella; i pantaloni morbidi accarezzano la caviglia; le giacche, ben definite, sono ingentilite da dettagli a volte volant, bottoni rossi, colli sovrapposti, tasche applicate che creano la differenza. I cappotti sono morbidi, vaporosi, avvolgenti e colorati. La sera, decisamente nera con accenti di rosso, è sottolineata da golose spille a guisa di fiocco. Il dettaglio ricorrente è il volant che si trasforma in collo, cintura, ma anche tasca per sdrammatizzare il tono severo e giocare con i volumi. I gilet e le giacche di visone riprendono i colori del défilé e il tema della rouche, dove trionfa un cappotto di visone rosso di rara bellezza. Le scarpe, dal tono maschile, semplici e stringate, si arricchiscono la sera di un tacco a colonna che dona un tono sofisticato e deciso. Le borse sono dei divertenti bauletti o morbide tracolle che movimentano il rigore del quotidiano. Una sfilata di carattere, dedicata a una donna forte e vivace che ama l’eleganza, la femminilità, il colore, la classe e il buon gusto riassunto in una sola parola: perfezione.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10