Erdem

Alice Signori
20 febbraio 2017

I colori e le fantasie della Turchia, paese natale del padre dello stilista, si mescolano ad uno stile più austero e delicato: la collezione Autunno-Inverno 2017/2018 di Erdem esprime il punto di incontro tra culture diverse eppur complementari. Le stampe riprodotte sugli abiti ricordano i bellissimi arabeschi delle ceramiche di Iznik, mentre il particolare scollo a goccia sembra un tributo all’architettura bizzantina. E poi pizzi e ricami, che solo a guardarli fanno tornare in mente l’artigianalità e la cura dei dettagli delle aree mediterranee. L’influenza anglosassone fa da contraccopolpo e si manifesta nelle forme austere, nei ricchi velluti, nelle linee semplici e pulite e nelle gonne a balze che sembrano uscite da un quadro ottocentesco. Erdem realizza il sogno dell’integrazione in una sola collezione: il dono di saper prendere sempre e solo il meglio da ogni luogo.