Ermanno Scervino

Alice Signori
28 febbraio 2015

“Mi piace giocare con l’identità del genere, senza mai metterlo in discussione”: Ermanno Scervino ha introdotto così la collezione autunno-inverno 2015/2016.
Di scena una donna bella e sensuale, anche quando è vestita con indumenti tipicamente maschili, poiché la femminilità é talmente radicata da essere sempre visibile.
È infatti incredibilmente accattivante la collezione presentata a Milano Moda Donna: vestiti fascianti, spesso arricchiti da corpetti di pietre, tessuti intarsiati con filo d’argento o vistose e colorate fantasie. Il punto vita è sempre accentuato da piccole cinture o da pieghe che sottolineano la bellezza del corpo femminile. Sfizioso l’abito fatto interamente di piumino trapuntato: cappotto o vestito? È un abito in cerca d’identità. Da lasciare senza fiato il bellissimo vestito in crèpes con lo scollo a cuore e uno strascico lungo quanto basta per incantare. Ma il vero protagonista è il blu: profondo come l’oceano e deciso come i lapislazzuli. Un blu reale che rende quest’abito degno della donna dei sogni.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10