Etro

Alberto Corrado
23 giugno 2014

Il tema centrale della collezione è “ Nutrire il pianeta”, i sarti pugliesi di Etro hanno cucinato una collezione che rende omaggio alla grande tradizione gastronomica italiana.
Strizzando l’occhio alle sontuose composizione vegetali cinquecentesche dell’ Arcimboldo e alla tradizionale tavola imbandita le stampe danzano immagini di pasta e pile di crostacei crudi nei vorticosi piatti, il tutto condito da una profusione di salsa al pomodoro ricamata.
I quadrettati sugli eleganti abiti da uomo sono quelli delle tradizionali tovaglie , tovaglioli e strofinacci.
Sebbene la collezione vibri di un inedita energia i capi sono saldamente radicati alla solidità del know-how sartoriale.
Le giacche a doppio petto cadono morbidamente, mentre i pantaloni acquisiscono una nuova forma rilassata.Giacche e abiti sono foderati con le meravigliose sete tradizionali , con riga napoletana o Paisley indiano.
Bomber, pantaloni in jersey e trench infondono alla collezione una sportiva nonchalance.
La collezione arriva a chiusura con un abito tuta in seta su cui risalta il piatto preferito di Kean da sempre: gli spaghetti con le vongole.
La centralità del cibo va ben oltre ai limiti della moda. Kean ha infatti deciso di sostenere Terra Madre e 10.000 Orti in Africa , l’iniziativa di Carlo Petrini, Presidente di Slow Food, volta a promuovere con un gesto di restituzione, la biodiversità in Africa.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10