Etro e la joie de vivre

staff
20 giugno 2011


L’ispirazione per l’uomo gioioso di Etro viene dal viaggio, se possibile al mare. Tripudio, quindi, di blu (abysse, cassis, mauve), ma anche di arancio, lavanda, mimosa, mora e fragola.
Kean ha utilizzato le costanti del perfetto guardaroba, le ha tradotte nel suo linguaggio e ha compiuto un viaggio lungo la costa del Mar Mediterraneo.
Luce, vento e atmosfere marine incorniciano giocatori di petanque, marinai, playboy, intellettuali, viaggiatori di ogni genere.
I volumi sono generosi, i tessuti leggeri sono perfetti per lasciarsi cullare dalla brezza. Via libera a cotone jersey, georgette nelle fodere e burette di seta.
Le camicie sono in tre tessuti diversi, le polo hanno spalle scivolate, la giacca è costruita, ma mai eccessiva nella sua precisione. Ai piedi, mocassini, anche da barca.
Sfila un uomo elegante ma disinvolto, ottimista e mediterraneo.

 

Barbara Micheletto Spadini