Facetasm

Luca Antonio Dondi
22 giugno 2015

Sfila all’Armani Teatro, ospite di Giorgio Armani, la collezione spring-summer 2016 del brand giapponese Facetasm. Il mood è complessivamente dark-punk, nonostante i frequenti picchi di colore vivace e frizzante: accanto al nero e al bianco puro compaiono, infatti, il celeste, il verde menta, il rosso e il giallo, in tonalità molto accese, quasi fluo. I volumi sono morbidi e oversize, cadono sui modelli creando drappeggi e increspature camicie e capispalla legati in vita, felpe in tessuto tecnico e pullover. I pantaloni sono svariati: palazzo, a sigaretta, bermuda, gessati, con le pinces o con applicazioni al vivo. Alle tonalità monocromatiche si alternano, di tanto in tanto, righe o stampa a quadri, loghi o segni grafici. Tra i must have della collezione si annoverano sicuramente il biker smaniacato in pelle nera invecchiata, le cinture in pelle colorata tempestate di borchie e i mocassini black and white. Facetasm ha saputo reinterpretare sulla passerella uno street style metropolitano in maniera audace e moderna, creando un nuovo punto d’incontro tra la civiltà occidentale e quella orientale con risultati nuovi e sorprendenti.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10