Fendi

Luca Antonio Dondi
20 giugno 2016

“A Bigger Splash”. Il celebre quadro di David Hockney diventa lo scenario della sfilata primavera-estate 2017 di Fendi, in un alternarsi di holiday look ispirati a personaggi come Picasso, Dalì e Einstein.

L’uomo della Maison romana è a metà strada tra un casual ricercato e un’eleganza sottile, rappresentata attraverso la qualità dei tessuti e i dettagli minuziosi che fanno la differenza. Sul bordo di una piscina con tanto di trampolino firmato Fendi si susseguono pantaloni morbidi, shorts e camicie in seta, pigiami in spugna, t-shirt in stile marinière e polo dai ricami geometrici. I capispalla sono lineari e vestono con naturalezza: trench, caban, accappatoi, piumini leggeri e – il capo più frizzante dell’intera collezione – una vaporosa pelliccia di un brillante verde smeraldo. I colori caldi e terrosi come il sabbia, il grigio, il navy, il salvia e il bianco sono alternati a righe squadrate o pennellate di colore, effetti ondulati e fiori astratti.

Gli accessori fondamentali del perfetto vacanziere: borse da spiaggia, tote e tracolle colorate Strap You, occhiali dalla montatura minimal che segnano il debutto dell’eyewear al maschile per la Maison, ciabatte da piscina, stringate forate che diventano lace-up shoes, cappelli da pescatore.

Silvia Fenturini Fendi porta il bel tempo in una Milano uggiosa e la voglia di vacanza tra gli spettatori del défilé, tentati dal fare un tuffo in piscina e impazienti di sfoggiare sulle spiagge di Capri e Positano un perfetto total look Fendi.

  • 10
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9