Francesco Scognamiglio

staff
20 febbraio 2013


Dallo sguardo ipnotico e fatale, un po’ dannata e dotata di un’allure sicura e peculiare, ma al contempo provocatoria e blasè. È questa la donna che Francesco Scognamiglio presenta per la collezione A/I 2013-14. Una donna che si contraddistingue per il suo charme naturale, basico e sofisticato insieme. Gli outfits della collezione rivelano un esprit couture mixato con un tocco di fragranza glam rock. Per lei, un bouquet di sete evanescenti, morbide lane pettinate, lapin e cavallino siglati da grafiche stampe animalier, le borse-feticcio e l’orecchino tribale. Grandi colli di pelliccia impreziosiscono cappotti a scatola. Su scolli e bluse animano campiture e superfici molto nette, talvolta controllate come teoremi. Ricami floreali a filo di seta, percorrono trame di tulle semitrasparenti negli abiti da sera super leggeri. Tra i colori: un tono di bianco candido e abbagliante, un nero petrolio, un cipria antico e un solo luminoso tocco di verde menta.

Donato Massimino