Frankie Morello

Marisa Gorza
25 giugno 2013

Aveva scopi umanitar-sociali Giuseppe Arcimboldo quando nel 1591 ritraeva l’Imperatore Rodolfo assemblando, in una sorte di trompe l’oeil, i più svariati prodotti ortofrutticoli? E Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti, direttori creativi di Frankie Morello, con la nuova stampa su felpe e giacchette reiterante bibite con cannuccia e cibarie, si propongono una missione filantropica? “Food for all”, cibo per tutti è lo slogan di stagione a dimostrare che con humour e colorata simpatia si possono lanciare messaggi forti e chiari. Ancora una volta la moda dimostra che è tutt’altro che frivola ed è ben attenta alla realtà, pur usando un tono semiserio e scherzoso.
“Nel mondo c’è sempre più bisogno di genuinità, ma anche di risorse alimentari…” – affermano Maurizio e Pierfrancesco che rivisitano e senza indugi “offrono” per la bella stagione al maschile i simboli del junk food contemporaneo, come le patatine fritte e gli hot dog all over. Perfino i tessuti esclusivi svelano fantasie jacquard con motivi di frutta sugosa e tridimensionale… quasi vera.
L’atmosfera tutta vacanziera cita perfino il P.A. Renoir di “La colazione dei canottieri” per via dei capelli di paglia portati con nonchalance con i completi dall’animo formale, ma dagli intenti sporty. Sotto la giacca asciutta, leggerissimi bomber prendono il posto della camicia e scarpe da barca con suole trasparenti rifiniscono i pantaloni decisamente skinny.
Colori vitaminici, non poteva essere altrimenti: blu melanzana, verde mela, rosso ciliegia, giallo limone… anche sui costumi da bagno. Ed è subito voglia di tuffi e di splash!

Marisa Gorza