Gabriele Colangelo

Vittorio Francesco Orso Ferrari
24 settembre 2016

Chic e dal gusto bon ton: è la nuova collezione primavera-estate 2017 di Gabriele Colangelo, andata in scena alla Milan Fashion Week.
Sulla passerella si susseguono capi dalle forme dritte e morbide, femminili e dal dinamismo gentile, arricchiti da influenze artistiche ispirate alle tele di Dianna Molzan, rintracciabili in stampe, ricami e strutture.
Ad impreziosire canottiere, pantaloni, long e midi dress sono eleganti ricami in pizzo traforato a tema floreale, che grazie ai delicati colori pastello di cui sono tinti donano gentilezza e candore all’intera collezione.
Vero protagonista è però il movimento che pervade ogni uscita ed è astutamente ottenuto attraverso una tecnica di destrutturazione e di scomposizione degli abiti in larghe strisce di tessuto o in frange asimmetriche, che pendendo e svolazzando dal corpo delle modelle creano un gioco fluido e dolce.
I tessuti impiegati sono ricercati e gentili: seta e satin soprattutto, con qualche inserto in pelliccia a donare lusso all’intera collezione.

  • 10-colangelo
  • 1-colangelo
  • 2-colangelo
  • 3-colangelo
  • 4-colangelo
  • 5-colangelo
  • 6-colangelo
  • 7-coalngelo
  • 8-colangelo
  • 9-coalngelo