Genny

Mirco Andrea Zerini
24 febbraio 2016

Una collezione elegante e scintillante quella proposta da Genny per il prossimo autunno/inverno 2016-2017 che trae ispirazione dall’allure passionale di Josephine Baker – protagonista indiscussa delle notti parigine degli anni’20 – e dalla fotografia incisiva di Helmut Newton.
Una donna sexy e seducente ha calcato il catwalk in maniera decisa, indossando capi perfetti per la sera e dalle silhouette morbide che contribuiscono a mettere in evidenza il corpo femminile in tutta la sua sinuosità, scoprendolo di tanto in tanto grazie a scollature profonde e audaci.
In scena ampi cappotti in caldo mohair in tonalità pastello o in nero arricchiti da fili di Lurex iridescenti, jumpsuit monospalla in cady stretch black and white con piume graficamente riprodotte ad intarsio, minidress con frange in vernice – eccentriche e accattivanti -, longdress, top e pantaloni palazzo con cristalli specchiati e lunghi abiti con motivo piuma stampato o in una lavorazione jacquard, impreziositi da ricami fil copule che creano effetti ottici simili all’Aurora Boreale.
I dettagli sono curati e ricercati e danno ai look un tocco glam che riecheggia l’opulenza degli anni ’20, riportandoci in un’epoca caratterizzata da geometrie pulite e rigorose che compaiono sulle clutch in plexiglass, sottolineando un’attenzione particolare anche per gli accessori e per le calzature – sandali o décolleté – realizzate mixando vernice e pelle specchiata.
Da notare infine le maxi cinture in vernice e dettagli gioiello, che ritornano come un “motivetto” in quasi tutte le uscite sul catwalk per chiudere i capispalla stringendo ed evidenziando il punto vita.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10