Giambattista Valli

Mirco Andrea Zerini
6 marzo 2017

Sulle passerelle parigine sfila l’eccellenza italiana firmata Giambattista Valli, che per il prossimo autunno-inverno veste la sua donna parisienne di tessuti impalpabili, volant, caste trasparenze e pizzi.

Ciliegie e fragole ricamate o in paillettes fanno capolino sugli abiti e sui micro blazer con collo a scialle, rendendo giovani e divertenti anche i capi più preziosi che – per deformazione professionale – strizzano l’occhio alla Couture.

Il designer questa volta focalizza la sua attenzione su sole quattro tonalità – bianco, rosso, nero e lilla – pur senza mai risultare monotono. È così che lavorazioni artigianali e pregiate, giochi di drappeggi e sovrapposizioni, trasparenze e lunghezze sopra il ginocchio diventano gli essentials della nuova collezione che contribuiscono a valorizzare e rendere armonica la figura femminile, scoprendone il corpo di tanto in tanto ed evidenziandone il punto vita e le forme sinuose, attraenti e sensuali.

Ai piedi l’unico feticcio che lo stilista concede alla sua dolce creatura: stivali open toe al polpaccio stringati e con tacco vertiginoso, declinati nelle cromie della sua palette.

Giambattista Valli dimostra ancora una volta la sua attenzione per le donne e quanto ami vestirle dal giorno alla sera: in apertura un completo in pied de poule ideale per il daywear e, in chiusura, abiti da sogno, esattamente quelli a cui ci ha abituati.