Givenchy

Mirco Andrea Zerini
25 gennaio 2017

Presentata in anteprima rispetto al calendario ufficiale dell’Haute Couture parigina, la collezione disegnata da Riccardo Tisci per Givenchy è un inno alla femminilità più sensuale e provocante.

Un cast d’eccezione ha calcato la passerella, alternandosi ai modelli della collezione autunno-inverno 2017/2018.

Le muse di Tisci – tra cui Lea T, Kendall Jenner e Bella Hadid – sono apparse avvolte in suntuosi abiti Couture ispirati all’universo Western: trasparenze, ricami, colli gorgiera, frange, pelle e velluti dominano le creazioni più esclusive della collezione, dando vita a pezzi da sogno ma dalla forte personalità, pensati per una donna che sa essere femmina al punto giusto.

La palette è scarna: domina il nero – il colore della notte per eccellenza – che lascia spazio qua e là al rosa cipria, delicato e raffinato, e a pattern caleidoscopici con note di rosso intenso.

Sicura e attraente, la donna firmata Givenchy non ha paura di mostrare il suo corpo in trasparenza velato da lembi di tessuto o da frange che creano un effetto vedo non vedo.

Una collezione ridotta – solo 14 abiti hanno sfilato in passerella – ma studiata in ogni minimo dettaglio per valorizzare la silhouette e le forme femminili, obiettivo cardine di Tisci anche nelle sue creazioni pret-a-porter.