Gucci

Luca Antonio Dondi
18 gennaio 2016

Il genio di Alessandro Michele si concretizza anche nella collezione maschile di Gucci per l’autunno-inverno 2016/2017. Il sapore retrò, l’animo New Age e quel pizzico romantico di chinoiserie sono gli ingredienti base di una collezione che ha del fantastico.

Ormai è assodato: sono i dettagli a rendere ogni collezione Gucci unica ed inimitabile, e Michele, ancora una volta, non sembra smentirsi. I ricami floreali e animali impreziosiscono cappotti in velluto, bomber in denim, morbidi completi effetto pijama e le ormai celebri slippers con morsetto. E così anche la lana jacquard si arricchisce di ricami finissimi che creano giochi optical tra texture tartan e pattern geometrici. Cappe regali e soffici pellicce accompagnano, senza svalutare, bluse in seta, pullover a collo alto, cardigan in maglia e t-shirt con stampa Peanuts.

Così come il mix di tessuti crea delle contrapposizioni ricercate, anche l’accostamento di colori frizzanti e l’ampia gamma degli accessori sanno dare quel quid in più: tote e envelope bags in stampa Guccissima, occhiali dalle forme anni Settanta, cuffie con ricami e vistosi pon pon e mountain hat rendono ogni look completo ed armonioso nella sua più pura eterogeneità.

E se il ricamo Bowie sul retro di un bomber rimarrà nella storia, di sicuro questa collezione rimarrà a lungo nella mente di quei molti sognatori in grado di fantasticare anche solo con un capo firmato Gucci.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12