Gucci

staff
20 giugno 2011


Abilità sartoriale e gusto British anni ’60: ecco in passerella il club esclusivo di Frida Giannini.
Sfilano dandy aristocratici, con abiti da giorno dalla silhouette asciutta e giacche da smoking abbinate a camicie in raso di cotone, piccoli papillon e pantaloni in seta.
Tradizione e innovazione: blazer con colletti in suede si alternano a parca con cappuccio dalle termosaldature in pelle, a giacche sfoderate con il bavero in raso, a chiodi in pelle e bomber trapuntati. Frequenti le citazioni al mondo dello scherma e dell’equitazione. I pantaloni, ultra leggeri, rimandano al mondo del golf. Maglieria in seta, ultra slim, a costine, super sexy, a più colori con riflessi lurex.
Il tipico english style è ben rappresentato dai pied de poule, maxi Principe di Galles, macro check e quadretti vichy, diversi in ogni outfit.
Le tonalità ghiaccio si mescolano al rosso, al blu, all’oro, al bordeaux.
Il tema del viaggio ritorna con le maxi borse proposte in materiali pregiati come il coccodrillo e le ventiquattrore in cuoio vegetale.
Occhiali da sole, in pelle, con lenti chiare.

 

Barbara Micheletto Spadini