Helmut Lang

Vittorio Francesco Orso Ferrari
14 settembre 2017

Svestita e sensuale, la donna di Helmut Lang è provocazione allo stato puro, come testimonia la collezione primavera-estate 2018 presentata alla New York Fashion Week.

La pelle è protagonista assoluta, impiegata per (s)vestiti bondage, dal fare aggressivo e provocante.

La collezione è pensata per essere genderless, adatta a uomini e donne accomunati dal proprio essere: gonne aderenti, mini crop top che si trasformano in architettonici giochi tessili e tacchi a spillo sono perfetti sia per lui che per lei.

Anelli, borchie, catene e latex si trasformano invece in dettagli fetish da indossare nel quotidiano.

Completano la collezione cinture e borse in pelle, ripiegate, gonfiate e lisciate attraverso sofisticate lavorazioni tessili, da abbinare con gonne e cappotti di ogni lunghezza e taglio.