Hervé Léger by Max Azria

Alberto Corrado
8 febbraio 2014

01

L’obiettivo di Max Azria per Hervé Léger è focalizzare l’attenzione su due elementi più di altri: silhouette e dettagli decorativi. Per quanto riguarda il primo, le forme scelte aderiscono al corpo statuario, plastico, quasi, si potrebbe dire, atletico. Impossessandosene, ne sottolineano le curve e ne stringono i profili grazie all’imponente utilizzo di fasce e corsetti. È un rimando alla moda stessa del brand che si identifica come portavoce di una sensualità carica, intenta a mostrare più che a nascondere – piuttosto controcorrente in questi ultimi tempi. La seconda componente è preziosa: micro decorazioni argentate riescono nell’intento di unire una certa raffinatezza a una più sfrontata voluttà.
L’elemento sorpresa arriva invece dalle gonne, piuttosto ampie, con lunghezza media al ginocchio, svolazzanti grazie alle pieghe che si trasformano in frange, o viceversa.

Alberto Corrado

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9