Iceberg

Marisa Gorza
20 settembre 2013

01

C’è una gran voglia di rivoluzionare codici e regole estetiche nel guardaroba estivo di Iceberg. Va bene si cambia direzione, però ogni mutamento tiene in debito conto le origini del marchio, del noto dna legato allo street style, allo sportswear, alla pop art e perfino ai cartoon più popolari. Questa è la felice filosofia del nuovo Art Director Alexis Martial tant’è che ripesca la divisa militare, capo iconico della casa, per renderla più attuale che mai combinata con insoliti dettagli Manga. Ecco Ken il Guerriero in versione femminile in candidi completi giacchino e shorts o gonnelle a portafoglio, ma il bianco immacolato del neoprene è interrotto da interventi in colori fluo sui polsi, sullo sprone, sulla tasca…
Filo conduttore è l’ologramma riflettente, apposto su vari capi quale sigla, come pure le allacciature fatte di lunghi nastri lucenti o di coulisse. Anche l’abitino in una impalpabile maglia setosa è attraversato da fasce in rodoide iridescente. Fasce eccentriche che si divertono a comporre inediti volant, radunate intorno alla basca o all’orlo del micro vestito un po’ kimono e un po’ couture. Gli accessori rafforzano l’immagine nipponica decisamente attuale. Ci sono stivaletti e sandali con corposa suola in gomma e bottoni-gioiello che regalano un tocco di ludico lusso alle tenute casual street.

Marisa Gorza

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9