Iceberg

staff
13 gennaio 2013


É un’atmosfera parallela, atemporale quella che si respira alla sfilata di Iceberg dove robotici modelli indossano outfit prettamente neri o beige spezzati da un color block di colori primari – blu, rosso e giallo. L’ispirazione nasce dal design e dall’architettura della Bauhaus. Lo stile è tipicamente sportivo, con tratti vagamente militari come suggeriscono le giacche strette in vita da cinture. Linee basic, geometrie pulite caratterizzate dalla prevalenza della magliera, perfettamente adattabile. Lana, seta, cotone e cashmere, ma anche accenni di materiali tecnici per definire i dettagli, come i cappucci dei cappotti. I cappellini e le suole degli stivaletti in pelle richiamano i tre colori prìncipi della collezione.

Lucrezia Brunello