Isabel Marant

Jennifer Courson Guerra
29 settembre 2016

Una femminilità prêt-a-porter: è questo ciò che ci propone Isabel Marant per la primavera-estate 2017, un po’ casual, un po’ street, un po’ bohèmienne. La collezione della stilista d’Oltralpe è all’insegna dell’effortless chic francese, che non dà troppa importanza alle regole della moda, ma le combina a suo piacimento.
Volumi over si alternano a silhouette più scivolate, sempre strette nel punto vita, in un gioco di forme che esalta le curve con spalle maxi e aperture. L’attenzione si concentra soprattutto sui pantaloni, rivisitati in chiave worwear, a vita alta, in denim scuro e cotone pesante. Contrastano bluse dal sapore country-chic, con ampie maniche a sbuffo e rouches, ma anche felpe basic o capi in tessuto tecnico argentato. Marant sceglie una gamma di colori neutri con qualche incursione di rosa e rosso, ma puntando soprattutto sui grigi. Tutto è ravvivato dalla micro-stampa floreale in stile liberty, mescolata nelle sue diverse varianti, e dalla combinazione delle texture dei tessuti.
Pochi gli accessori: una minibag paisley con lunghe frange in pelle e una borsa a mano con borchie. Questa volta, la stilista francese abbandona gli amati ankle boots, ma opta per avvolgenti sandali flat o kitten-heel con allacciatura lace-up.

  • 10
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9