J.W. Anderson

Federica Cristini
14 settembre 2013

01

La moda londinese vede affermata una nuova star: il giovane Jonathan Anderson, classe ‘85, dopo aver conquistato l’Emerging Talent Award per il Ready-to-Wear ai British Fashion Awards nel 2012, sembra destinato a un crescendo tumultuoso. La sfilata per la prossima primavera denota grande coraggio, non manca certo la voglia di osare. Lo si capisce subito dai giochi di trasparenze/opacità che esaltano più che nascondere la nudità, per esempio riducendo a veri e propri ‘fazzoletti’ di seta certi top o rivestendo le modelle di morbide pieghe di organza trasparente o ancora annodando al collo sensuali fasce sovrapposte e asimmetriche che coprono a malapena il seno. Al contrario altri outfit sembrano assai poco primaverili, abbinando maglie strutturate, accollatissime e riccamente intessute con gonne lunghe coordinate. Grande lavoro sui tessuti dunque, coi quali Andersen sembra voler giocare e stupire, concentrandosi sui contrasti leggero/pesante, bianco/nero, liscio/lavorato. Una collezione che desta interesse e curiosità, ingredienti essenziali per ottenere il successo che Anderson indubbiamente merita.

Federica Cristini

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9