Jason Wu

Mirco Andrea Zerini
13 febbraio 2015

Sobria, elegante, ma con un’allure a tratti militare la donna pensata da Jason Wu per il prossimo autunno inverno, che ha calcato le passerelle newyorkesi in una location minimal e lineare.
Una palette di colori che non si concede colpi di testa e si concentra su tonalità polverose come l’azzurro e il grigio, gli intramontabili bianco, nero, blu navy e l’army green; unico vezzo il magenta per abiti con profonda scollatura e bluse dal sapore bon ton.
Le linee sono fluide e pulite, i tagli sartoriali e rigorosi per una donna che ama essere elegante, ma allo stesso tempo, femminile grazie anche alle trasparenze sensuali – mai volgari – e agli spacchi, ora frontali ora laterali, che lasciano scoperte intere porzioni del corpo.
I materiali sono preziosi e ricercati: gilet in pelliccia voluminosi, stole di volpe portate su robe-manteau e cappotti dal taglio classico, gonne e abiti in coccodrillo resi assolutamente versatili.
Gli accessori sono pochi e marginali per mantenere il focus su una collezione che, pur nella sua semplicità, ci lascia piacevolmente sorpresi per il tripudio di eleganza e sensualità perfettamente amalgamate tra loro.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10