Jean Paul Gaultier

Alice Signori
5 luglio 2017

La celebrazione dello sport elitario per eccellenza: uscita dopo uscita, la collezione Haute Couture autunno-inverno 2017/2018 di Jean Paul Gaultier omaggia lo sci e le più rinomate località dove praticarlo.

Protagonisti della linea capi che, per quanto originali, certo non darebbero nell’occhio negli après-ski più blasonati d’Europa: se i riferimenti allo sport invernale sono pervasivi e spaziano dall’immancabile cappello con pon-pon alle maniche in piumino trapuntato, non mancano elementi che richiamano altri mondi, culture e stagioni.

Ecco quindi un lungo scialle che arriva a coprire il capo, il maxi colbacco in pelliccia o la stola poggiata sulle spalle a modi sari: le numerose uscite che compongono la collezione sono uno spaccato di realtà, una normale passeggiata in una moderna metropoli dove a prevalere è l’equilibrio creato dal mix riuscito di elementi noti e varianti inedite. Questa volta è proprio l’Alta Moda, di solito associata alla rappresentazione più artistica e meno concreta del fashion, che ci stupisce con uno spaccato di attualità totalmente inaspettata. Un vero coup de théâtre.