Jean-Pierre Braganza

Valentina Nuzzi
18 settembre 2015

È un’esplosione di tinte forti e grafiche futuriste la collezione presentata a Londra da Jean-Pierre Braganza per la prossima primavera-estate. Il designer britannico si diverte a reinventare la silhouette dell’abito da cocktail, giocando su tagli inediti e piuttosto inusuali per la sera. Le linee sono largamente asimmetriche, ma è questo ciò che le rende uniche: tra inserti trasparenti e giacche tuxedo decomposte, ci prepariamo ad una stagione estiva all’insegna dall’originalità.