Jil Sander

Luca Antonio Dondi
28 febbraio 2015

Raffinata, elegante, ordinata, essenziale: questi gli aggettivi che possiamo attribuire alla donna Jil Sander del prossimo inverno. La Maison tedesca presenta una collezione che punta più sulla sobrietà e praticità del giorno che sulla sfarzosità della notte, presentando una serie di completi giacca-pantalone, abiti sotto il ginocchio, cappotti e trench, il tutto in tonalità tenui smorzate qua e là da vivaci dettagli cromatici. Le linee sono molto morbide, solo il punto vita è spesso marcato dalla cintura dei capispalla o dei pantaloni e la femminilità emerge talvolta dal profondo scollo delle bluse e degli abiti. Trench-coat e abiti quasi si confondono diventando spesso un tutt’uno e lasciando intravedere solo il pantalone morbido o il collo alto a contrasto. Largo alle monocromie e poco spazio alle stampe, che si riducono solo a semplici righe, zig-zag o griglie. Per mantenere equilibrato il profilo della donna in carriera la stilista propone stivali e tronchetti dal tacco largo, francesine o mary-jane abbinate a un leggero calzino a vista, borse a mano pratiche e poco ingombranti. Se è vero, dunque, che il lavoro nobilita l’uomo – la donna in questo caso -, Rodolfo Paglialunga ne è il designer perfetto.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10